Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_shanghai

Teatro Italiano al Festival di Hangzhou

Data:

15/09/2017


Teatro Italiano al Festival di Hangzhou

Due spettacoli italiani sono in cartellone quest’anno allo Hangzhou Contemporary Theatre Festival 2017, che si tiene dal 15 al 28 settembre nella capitale dello Zhejiang. I Cantieri Teatrali Koreja presentano Operastracci il 19 e 20 settembre, mentre dal 26 al 28 settembre è di scena la Compagnia di Emma Dante con La Scortecata.

 

Nelle due settimane del Festival, oltre ai numerosissimi spettacoli, Hangzhou ospiterà workshop, conferenze, incontri e mostre dedicate al teatro contemporaneo, offrendo al pubblico cinese un ampio panorama dello stato dell’arte della scena teatrale contemporanea.


Per l’edizione 2017 Hangzhou Contemporary Theatre Festival ha invitato cinque dei maggiori festival teatrali internazionali a essere presenti con loro produzioni: il Festival di Avignone (Francia), l’Edinburgh International Festival (UK), il Tokyo International Drama Festival (Giappone), l’Holland Festival (Paesi Bassi) e il Festival dei Due Mondi di Spoleto (Italia), dal quale proviene appunto La Scortecata di Emma Dante.

 

I cantieri teatrali Koreja sono un laboratorio che si propone come una residenza teatrale ben impiantata nell’estremo Sud dell’Italia, in una parte del Paese piena di problemi ma anche di ricchezze culturali e di potenzialità. Operastracci o Dell’educazione sentimentale, si interroga sui modelli comportamentali e culturali secondo cui i giovani vivono oggi il proprio rapporto con i sentimenti, modelli spesso fondati su narcisismo, egoismo e talvolta violenza. È uno spettacolo sui sentimenti, un tentativo di raccontare il naturale rapporto con le emozioni e con il corpo che cambia: quadri teatrali che, pur senza parole e con l'aiuto delle più famose arie d'opera, mettono in scena quel complesso viaggio di crescita che è la vita.

 

Nello spazio scenico simile ad un ring, una montagna di stracci, grazie agli attori, diventa veli, palloni, guantoni, pance, e addirittura bambole/ marionette che si fanno carico di sentimenti forti come la tenerezza, il ricordo e l'elaborazione della perdita.

 

Le arie del melodramma sorreggono le atmosfere, le emozioni e persino i giochi, con la misteriosa magia con cui una voce lirica riesce sempre a coinvolgere chi l'ascolta. Occorrono 30 metri di stoffa per confezionare una sola delle marionette che nascono dalle mani degli attori sotto la vista degli spettatori. Ci vuole un'ora per tentare di raccontare i sentimenti di due ragazzi e il mistero dei legami, degli affetti.

 

Dalla storia dell'arte al melodramma, dalla danza al teatro di figura e all'antica tecnica giapponese del Bunraku, Operastracci vuole essere uno spettacolo evocativo che attraversa i linguaggi delle arti e fa risuonare i vissuti quotidiani inquadrandoli in un contesto "altro" che, nella distanza, rende possibile affrontare temi delicati come i sentimenti, sempre più necessari ad una generazione digitale.

 

Crediti: da un’idea di Enzo Toma e Silvia Ricciardelli; regia, drammaturgia e costumi di Enzo Toma; attori: Anna Chiara Ingrosso, Emanuela Pisicchio, Fabio Zullino; scenografia e luci: Lucio Diana; scene realizzate da Mario Daniele; cura tecnica Alessandro Cardinale; sarta di scena Angela Chezzi, cura della produzione Laura Scorrano.

 

Emma Dante è una scrittrice, attrice e regista italiana. Presente nei maggiori festival internazionali con lavori dallo stile inconfondibile, caratterizzati da un fortissimo senso del ritmo e da un immaginario acceso e sensuale, Emma Dante ha negli ultimi anni firmato la regia di numerose opere liriche, in Italia e all’estero, che sembrano segnare una nuova direzione nel teatro musicale. Nel teatro di prosa Emma Dante tiene sempre presente la lezione dei classici, ma in una libera, personalissima, rielaborazione, che si confronta costantemente con la realtà, con le sue miserie, le sue stranezze, con quelle che lei chiama le sue “incivilità”, in un teatro che vuole essere non “politico” ma “sociale”.

 

La Scortecata, liberamente tratta da un racconto della raccolta Lo cunto de li cunti (1634/ 1636) dello scrittore napoletano Giambattista Basile (1566 – 1632), narra la storia di un re che s’innamora della voce di una vecchia, la quale vive in una catapecchia insieme alla sorella più vecchia di lei. Il re, gabbato dal dito che la vecchia gli mostra dal buco della serratura, la invita a dormire con lui. Ma dopo l’amplesso, accorgendosi di essere stato ingannato, la butta giù dalla finestra. La vecchia non muore ma resta appesa a un albero. Da lì passa una fata che le fa un incantesimo e la vecchia diventa una bellissima giovane, che il re si prende per moglie.

 

In una scena vuota, due uomini, a cui sono affidati i ruoli femminili come nella tradizione del teatro settecentesco, drammatizzano la fiaba incarnando le due vecchie e il re. Basteranno due sediette per ricreare la povera dimora, una porta per fare entra ed esci dalla catapecchia e un castello in miniatura per evocare il sogno.

 

Le due vecchie, sole e brutte, si sopportano a fatica, ma non possono vivere l’una senza l’altra. Per far passare il tempo nella loro misera vita inscenano la favola con umorismo e volgarità, e quando alla fine non arriva il fatidico: “e vissero felici e contenti…” la più giovane, novantenne, chiede alla sorella di scorticarla per far uscire dalla pelle vecchia la pelle nuova.

 

Crediti: testo e regia Emma Dante; attori: Salvatore D’Onofrio, Carmine Maringola; elementi scenici e costumi: Emma Dante, luci Cristian Zucaro; assistente di produzione Daniela Gusmano; assistente alla regia Manuel Capraro. Produzione: Festival di Spoleto 60, Teatro Biondo di Palermo, in collaborazione con Atto Unico / Compagnia Sud Costa Occidentale.Coordinamento e distribuizione Aldo Miguel Grompone, Roma.

 

Spettacolo|剧名: 《歌剧,幻影和碎片》|Operastracci
Orario|时间: 09/19 19:30, 09/20 19:30
Luogo|地点: 浙江省文化馆小剧场| Zhejiang Cultural Centre Theatre, Hangzhou

Spettacolo|剧名: 《暗黑童话:给我一身美丽的皮肤》| La Scortecata
Orario|时间: 09/26 19:30, 09/27 19:30, 09/28 19:30
Luogo|地点: 杭州大剧院可变剧场| Hangzhou Grand Theatre Multi-Functional Theatre

Informazioni

Data: da Ven 15 Set 2017 a Gio 28 Set 2017

Organizzato da : Hangzhou Contemporary Theatre Festival(杭州当代戏剧节)

In collaborazione con : Istituto Italiano di Cultura Shanghai(意大利驻沪总领事馆文化处)

Ingresso : a pagamento


Luogo:

Hangzhou(杭州)

539