Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_shanghai

Shanghai International Film Festival

Data:

17/06/2017


Shanghai International Film Festival

Shanghai International Film Festival (abbreviato in SIFF) è uno dei più grandi film festival dell’Asia e quest’anno festeggia la sua ventesima edizione. Si svolgerà dal 17 al 26 giugno in tutte le principali sale cinematografiche della città.
Quest’anno l’Italia presenta un film in concorso e nove film nella sezione FOCUS Italy. Ricordiamo che lo scorso anno il film italiano del regista Vito Palmieri See you in Texas ha vinto il prestigioso premio della giuria. Quest’anno l’Italia presenta in concorso Nel mondo grande e terribile, incentrato sulla vita e le opere di uno dei più grandi pensatori e uomini politici del Novecento, Antonio Gramsci. Altri nove film costituiscono la sezione FOCUS Italy.

Programma completo dei film italiani in programmazione

FILM IN CONCORSO


NEL MONDO GRANDE E TERRIBILE
Regia: Daniele Maggioni, Laura Perini, Maria Grazia Perria
Sceneggiatura: Laura Perini, Maria Grazia Perria, Daniele Maggioni
Cast: Corrado Giannetti, Lorenzo Cossu, Anita Kravos

Il film racconta la vita e le idee di Antonio Gramsci attraverso le parole che ha scritto nelle Lettere e nei Quaderni dal Carcere. Vengono mostrati gli ultimi dieci anni della sua vita in carcere. Un carcere duplice: materiale, concreto ma anche intangibile, immaginari. Da questo periodo duro e faticoso sono nate riflessioni che hanno lasciato una traccia indelebile nel pensiero filosofico e politico contemporaneo.

                                                                                                                       


FOCUS ITALY
Della Sezione Focus Italy fanno parte i film: I MILIONARI (THE PRINCE OF CRIME di Alessandro Piva, FIORE di Claudio Giovannesi, LA GUERRE HORRENDE (THE AWFUL WARS di Luca Immesi, Giulia Brazzale, FAI BEI SOGNI (SWEET DREAMS di Marco Bellocchio, RUDY VALENTINO di Nico Cirasola, LA MACCHINAZIONE (THE PLOY) di David Grieco, TOMMASO di Kim Rossi Stuart, IL PIU’ GRANDE SOGNO (I WAS A DREAMER di Michele Vannucci e TUTTO PER UNA RAGAZZA (SLAM) di Andrea Malaioli.

 

MILIONARI (THE PRINCE OF CRIME)
Regia: Alessandro Piva
Sceneggiatura: Massimo Gaudioso, Giacomo Gensini, Alessandro Piva, dal romanzo omonimo di Luigi Alberto Cannavale e Giacomo Gensini
cast: Francesco Scianna, Valentina Lodovini, Carmine Recano

Ascesa e caduta di un clan criminale napoletano attraverso il racconto di un boss e della sua famiglia, scissa tra l'aspirazione a una vita borghese e le pulsioni profonde della sopraffazione. Trent'anni di storia di una delle città più belle e discusse del mondo, il sogno di un ragazzo che si fa travolgere dalla brama di un potere fine a se stesso, per diventare l'incubo di un uomo e di chi gli vive accanto.


FIORE
Regia: Claudio Giovannesi
Sceneggiatura: Claudio Giovannesi, Filippo Gravino, Antonella Lattanzi
Cast: Daphne Scoccia, Josciua Algeri, Laura Vasiliu, Valerio Mastandrea

Carcere minorile. Daphne, detenuta per rapina, si innamora di Josh, anche lui giovane rapinatore. In carcere i maschi e le femmine non si possono incontrare e l’amore è vietato: la relazione di Daphne e Josh vive solo di sguardi da una cella all’altra, brevi conversazioni attraverso le sbarre e lettere clandestine. “E’ possibile vivere l’adolescenza in un contesto carcerario? Preservare la grazia e l’innocenza pur essendo colpevoli davanti alla legge? Questa contraddizione è stata l’origine del lavoro, il paradosso di due adolescenti che vivono la forza del primo amore in un luogo dove l’amore è vietato”.
Valerio Mastrandrea ha vinto il David di Donatello come migliore attore non protagonista.
(http://www.filmitalia.org/p.aspx?t=film&l=it&did=81413)


LA GUERRE HORRENDE (AWFUL WARS)
Regia: Luca Immesi, Giulia Brazzale
Sceneggiatura: Livio Pacella, Luca Immesi, Giulia Brazzale
Cast: Livio Pacella, Désirée Giorgetti, Dario Leone, Cosimo Cinieri

Favola nera sulle guerre e sulla memoria, “Le guerre horrende” racconta lo straordinario incontro di tre singolari personaggi: il Capitano, malinconico reduce dal primo conflitto mondiale, artista girovago, esaltato e sognante, ormai ridotto a raccontare le sue storie alle creature del bosco, aiutato dal suo giovane e strambo scudiero. I due vivono una bizzarra quotidianità fino all'irrompere di un soldato ferito, vittima di un’amnesia totale. I rapporti si fanno subito intensi: antipatia tra il primo e il nuovo arrivato, sintonia fra il soldato e lo scudiero. La situazione si carica di tensione emotiva fino all' ineluttabile epilogo, tra sconvolgenti rivelazioni e conseguenti colpi di scena. (http://www.filmitalia.org/p.aspx?t=film&l=it&did=103742)


FA BEI SOGNI
Regia: Marco Bellocchio
Sceneggiatura: Valia Santella, Edoardo Albinati, Marco Bellocchio, dal romanzo omonimo di Massimo Gramellini
Cast: Valerio Mastandrea, Bérénice Bejo, Guido Caprino, Nicolò Cabras, Dario Dal Pero, Barbara Ronchi, Miriam Leone

È la storia di una difficile ricerca della verità e allo stesso tempo della paura di scoprirla.
La mattina del 31 dicembre 1969, Massimo, nove anni appena, trova suo padre nel corridoio sorretto da due uomini: sua madre è morta. Massimo cresce e diventa giornalista. Dopo il rientro dalla guerra in Bosnia dove era stato inviato dal suo giornale, comincia ad avere attacchi di panico. Si reca in ospedale e qui incontra Elisa. Il direttore del suo giornale gli affida la rubrica “lettere al giornale”. Il confronto con le storie delle persone che gli scrivono e la vicinanza di Elisa aiuteranno Massimo a scoprire la verità sulla sua infanzia e sul suo passato.

 

RUDY VALENTINO
Regia: Nico Cirasola
Sceneggiatura: Nico Cirasola, Lucia Diroma, Luigi Sardiello
Cast: Pietro Masotti, Tatiana Luter, Claudia Cardinale, Nicola Nocella, Luca Cirasola, Rosaria Russo, Alessandro Haber, Celeste Casciaro

Rudy Valentino racconta, a metà strada fra realtà e fantasia, il ritorno nell’estate del 1923 di Rodolfo Valentino nel suo paese natale, Castellaneta (Taranto). La storia, però, inizia ai giorni nostri. In un teatrino della cittadina pugliese una compagnia “molto” amatoriale prova uno spettacolo sul Divo dei Divi. È uno spettacolo in cui si narra in stile celebrativo il ritorno trionfale del grande Rudy Valentino nel suo paese. Lo spettacolo è diretto e interpretato dal capocomico della compagnia, un personaggio un po’ goffo e privo di carisma, animato però da grande passione e da una vera e propria venerazione per il Divo.

 

LA MACCHINAZIONE
Regia: David Grieco
Sceneggiatura: Guido Bulla, David Grieco
cast: Massimo Ranieri, Libero De Rienzo, Milena Vukotic

Roma, estate 1975. Pier Paolo Pasolini, poeta e regista di successo, sta lavorando alla produzione del film Salò o le 120 giornate di Sodoma e nel frattempo sta scrivendo quello che sarà il suo ultimo romanzo, Petrolio, in cui parla dell'economia italiana. Da qualche tempo però Pasolini ha intrapreso una relazione col giovane Pino Pelosi, piccolo criminale romano. Una sera gli amici di Pelosi rubano il negativo del film, chiedendo a Pasolini una somma esosa per la restituzione. Si tratta di una trappola e nella notte fra il 1° e il 2 novembre 1975 Pier Paolo viene brutalmente assassinato.
(http://www.filmitalia.org/p.aspx?t=film&l=it&did=81356)


TOMMASO
Regia: Kim Rossi Stuart
Sceneggiatura: Kim Rossi Stuart, Federico Starnone
Cast: Kim Rossi Stuart, Cristiana Capotondi, Camilla Diana, Jasmine Trinca,

Dopo una lunga relazione, Tommaso riesce a farsi lasciare da Chiara, la sua compagna. È convinto che ora ad attenderlo ci sia una sconfinata libertà e innumerevoli avventure. È un attore giovane, bello, gentile e romantico, ma oscilla perennemente tra slanci e resistenze, e presto si rende conto di essere libero solo di ripetere sempre lo stesso copione: insomma è una “bomba innescata” sulla strada delle donne che incontra. Le sue relazioni finiscono dolorosamente sempre nello stesso modo, tra inconfessabili pensieri e paure paralizzanti. Questa coazione a ripetere un giorno finalmente s’interrompe e intorno a lui si crea un vuoto assoluto. Tommaso ora è solo e non ha più scampo: deve affrontare quel momento del suo passato in cui tutto si è fermato.
(http://www.filmitalia.org/p.aspx?t=film&l=it&did=82000)


IL PIU’ GRANDE SOGNO
Regia: Michele Vannucci
Sceneggiatura: Michele Vannucci, Anita Otto
Cast: Mirko Frezza, Alessandro Borghi

Mirko, piccolo criminale romano, a 39 anni si rende conto di avere davanti a sé un “futuro da riempire”, per sé e per la sua famiglia, possibilmente in modo onesto, e improvvisamente si trova eletto a sua insaputa Presidente del comitato di quartiere, col 77% dei voti. È la storia di un sogno, a tratti irrazionale, fragile come un bicchiere di cristallo, ma capace di regalare il futuro a chi non credeva di meritarsi neanche un presente.
Il regista ha ottenuto la candidatura a miglior regista esordiente.

 

SLAM TUTTO PER UNA RAGAZZA
Regia: Andrea Malaioli
Sceneggiatura: Francesco Bruni, Ludovica Rampoldi, Andrea Molaioli, dall'omonimo romanzo di Nick Hornby
Cast: Ludovico Tersigni, Barbara Ramella, Jasmine Trinca, Luca Marinelli

Samuele ha sedici anni e una grande passione per lo skateboard. Passa le giornate con gli amici tra salti, evoluzioni e cadute, e coltiva un'amicizia tutta immaginaria con il suo eroe, Tony Hawk, il più grande skater di tutti i tempi. Sam vorrebbe andare all'università, viaggiare, magari vivere in California. Vorrebbe soprattutto essere il primo della sua famiglia a non inciampare nell'errore di diventare genitore a sedici anni, come è capitato a sua mamma e a sua nonna. È però difficile sfuggire a questo singolare destino, specie quando incontra Alice, meravigliosa incarnazione di tutto ciò che lui desidera...

_______________________________________________________________

 

DOCUMENTARI IN CONCORSO


ROBINU’

(Michele Santoro)

«Tu queste cose le devi fare ora. Perché così, se vai in galera per vent’anni, esci e hai tutta la vita davanti». È la concezione del mondo di soldati bambino che a 15 anni imparano a sparare, a 20 sono killer consumati e a 30 spesso non ci arrivano. A Napoli, negli ultimi due anni, adolescenti dai grilletti facili si combattono in una guerra dimenticata che è arrivata a contare 60 morti. Le chiamano “paranze di bambini”: giovani ribelli che sono riusciti a imporre una nuova legge di camorra per il controllo del mercato della droga. Le facce vere dei baby boss – per la prima volta sullo schermo – il loro racconto diretto e senza alcuna mediazione, descrivono un popolo giovane che ha evaso qualunque obbligo scolastico, che non parla italiano, ma che esprime sentimenti e passioni di una forza sconosciuta al Paese “normale”.

 

Informazioni

Data: da Sab 17 Giu 2017 a Lun 26 Giu 2017

Ingresso : a pagamento


525